Cerca
Close this search box.

Incontri Occasioni Tobiniane 2021: Ferroni, Nelli, Bozzetto

img-1

Giovedì 30 settembreore 10:00sala conferenze Villa Bottini (Lucca)

per le Occasioni Tobiniane, la Fondazione Mario Tobino, in collaborazione con LuccAutori, propone l’incontro col Prof. Giulio Ferroni, che in occasione del settecentesimo anniversario della morte del Sommo Poeta presenta la sua ultima pubblicazione “L’Italia di Dante. Viaggio nel Paese della «Commedia(La Nave di Teseo) – Premio Viareggio Rèpaci 2020 per la sezione saggistica – e “Biondo era e bello” di Mario Tobino, pubblicato da Mondadori nel 1974.

Seguendo la traccia della Divina Commedia, e quasi ripetendone il percorso, Giulio Ferroni compie un vero e proprio viaggio all’interno della letteratura e della storia italiane: una mappa del nostro paese illuminata dai luoghi che Dante racconta in poesia. L’incontro con tanta bellezza, palese o nascosta, nelle città come in provincia, e insieme con tanti segni della violenza del passato e dei guasti del presente, è un modo per rileggere la parola di Dante in dialogo con l’attualità, ma anche per ritrovare in questi luoghi una ricchezza, storica e letteraria, che spesso fatichiamo a riconoscere anche là dove ci troviamo a vivere. Nell’occasione si è parlato del libro di Mario Tobino “Biondo era e bello” (Mondadori) . Tobino, nella biografia del sommo poeta pubblicata nel 1974, ha voluto riferire l’esperienza di un amore che non è stato solamente letterario. Ha lasciato passare sulla pagina, con una schiettezza estrema, ciò che di Dante lo ha più riguardato, toccato e messo in discussione. Il ritratto che ne è uscito è fedele e inedito allo stesso tempo perché restituisce Dante e Tobino insieme. Proprio come la poesia, che riporta indissolubilmente legate verità e immagine.

img-2

A seguire lo scrittore Divier Nelli presenta il libro “Posso cambiarti la vita”, Vallecchi, 2021 – “Originale invenzione sul bullismo scolastico” come lo definisce Giulio Ferroni.

«Faccio una cosa per te, tu una per me»: con questo libro Divier Nelli racconta le estreme e meno scontate conseguenze del bullismo. Dopo la morte della madre, Perla vive con l’anziana nonna a Poggio in Chianti e frequenta la seconda classe al liceo tecnologico Margherita Hack di Firenze. È una ragazzina bassa, obesa, brava a scuola, e per questo oggetto del bullismo spietato dei compagni. Perla è docile, subisce in silenzio, sa che è inutile opporsi al branco da sola. Col passare del tempo la situazione precipita, le offese sui social si moltiplicano, alcuni video diventano virali. Lei sfoga rabbia e frustrazioni abbuffandosi e chiudendosi in se stessa. Finché un giorno risponderà a un messaggio restando coinvolta in qualcosa troppo più grande di lei che le trasformerà per sempre la vita.

Demetrio Brandi intervista Ferroni, Nelli e Tobino

Sabato 2 Ottobre ore 10:00sala conferenze Villa Bottini (Lucca)

nell’ambito delle Occasioni Tobiniane, in collaborazione con LuccAutori, si svolge l’incontro col regista Bruno Bozzetto (autore dell’immagine di copertina dell’antologia Racconti nella Rete 2021) e del cantautore Edoardo De Angelis.

Condividi

Continua a leggere

img-7
Eventi

Concerto per piano “E sempre Laura”

Nella notte più breve dell’anno, la Fondazione Mario Tobino in collaborazione con il Circolo Amici della Musica Alfredo Catalani e la scuola di musica Sinfonia,

premio Mario Tobino scuole
Premio Mario Tobino

Vincitori Premio Mario Tobino 2023/2024

Presso il complesso di S. Micheletto di Lucca, la giuria del Premio Mario Tobino – formata da Isabella Tobino, Marco Vanelli, Divier Nelli, Riccardo Roni